Ultima modifica: 10 Dicembre 2019

Posizioni organizzative

     Organizzazione staff di dirigenza A.S. 2019/20

                Nomina Docenti collaboratori D.S.

                      Nomina Docenti con incarico specifico

                       Nomina Docenti responsabili di plesso

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 

VISTO il D.Lgs. 59/1998 art.1;

VISTO il vigente CCNL;

VISTA la Legge 107/2015 relativa ai collaboratori del dirigente, al comma 83:

“Il dirigente scolastico può individuare nell’ambito dell’organico dell’autonomia fino al 10 per cento di docenti che lo coadiuvano in attività di supporto organizzativo e didattico dell’istituzione scolastica. Dall’attuazione delle disposizioni del presente comma non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

VISTO il PTOF 2019/2022

PRESO ATTO che nell’anno scolastico 2019/20 le classi dell’Istituto saranno: 8 sezioni di scuola dell’infanzia, 16 classi di scuola primaria, 9 classi di scuola secondaria di 1° grado;

TENUTO CONTO della necessità di assicurare all’organizzazione scolastica un decentramento del potere decisionale in merito alle più immediate esigenze di funzionamento dei plessi scolastici

 

N  O  M  I  N  A

Il seguente staff di dirigenza

Lo Staff, costituito dal Dirigente Scolastico, è un organo consultivo dell’Istituto e dura in carica per l’intero anno scolastico.

Nell’ambito didattico svolge attività di indirizzo, coordinamento e istruttoria; studia le opportune strategie e predispone il materiale necessario all’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa scolastica.

Lo Staff Dirigenziale svolge funzioni di supporto all’attività degli organi collegiali, dei gruppi di lavoro e dei singoli docenti. Propone inoltre attività di controllo e verifica volte a valutare l’efficienza e l’efficacia complessiva del servizio scolastico.

 

COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

NOMINATIVI E FUNZIONI PRINCIPALI

 

BARNA CALOGERA STELLA

 

  • Collabora con il DS nella gestione ordinaria ed organizzativa dell’Istituto
  • Supporta o viene delegato a sostituire il Dirigente Scolastico in occasioni pubbliche (incontri, riunioni, assemblee interne od esterne, manifestazioni, …)
  • Coordina, in collaborazione con i responsabili di sede e gli altri collaboratori del dirigente, la predisposizione della proposta di piano annuale delle attività didattiche per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria
  • Svolge la funzione di segretario verbalizzante delle riunioni del Collegio dei Docenti e collabora con il DS nell’esecuzione delle delibere
  • Organizza e gestisce la documentazione riguardante il Collegio dei docenti
  • Collabora con il D. S. nella predisposizione di circolari e ordini di servizio
  • Collabora con l’ufficio personale e l’ufficio alunni per la gestione delle pratiche, relative al proprio ordine di scuola, sulle quali la dirigenza ritiene necessaria una particolare supervisione
  • Coordina, in collaborazione con le Funzioni Strumentali, l’organizzazione del PTOF e del PdM
  • Collabora con il DS alla gestione del RAV
  • Verifica la corretta predisposizione della documentazione dei Consigli di Interclasse.
  • Predispone assieme al DS i documenti per la rendicontazione sociale
  • Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente Scolastico

 

MONTUORI GABRIELLA

 

  • Supporta o viene delegato a sostituire il Dirigente Scolastico in occasioni pubbliche (incontri, riunioni, assemblee interne od esterne, manifestazioni, …)
  • Coordina, in collaborazione con i responsabili di sede e gli altri collaboratori del dirigente, la predisposizione della proposta di piano annuale delle attività didattiche per la scuola secondaria
  • Verifica la corretta predisposizione della documentazione dei Consigli di Classe
  • Cura l’organizzazione degli esami per le classi terze di scuola secondaria
  • Collabora con l’ufficio personale e l’ufficio alunni per la gestione delle pratiche, relative al proprio ordine di scuola, sulle quali la dirigenza ritiene necessaria una particolare supervisione
  • Predispone e gestisce l’orario scolastico per la scuola secondaria di I grado
  • Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente Scolastico

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

DELEGA

I SEGUENTI COLLABORATORI:

BARNA CALOGERA STELLA E MONTUORI GABRIELLA

alla sostituzione del Dirigente Scolastico in caso di brevi assenze o impegni  istituzionali, (per improrogabili impegni istituzionali, malattia, ferie, permessi), con delega alla firma di atti e documenti ammessi e necessari.

 

INCARICHI SPECIFICI

NOMINATIVI E FUNZIONI PRINCIPALI

 

COCO ANGELA (67) coordinamento scuola dell’infanzia

 

  • Coordina con i collaboratori del dirigente, la predisposizione della proposta di piano annuale delle attività didattiche per la scuola dell’infanzia
  • Verifica la corretta predisposizione della documentazione del Consiglio d’Intersezione
  • Collabora con l’ufficio personale e l’ufficio alunni per la gestione delle pratiche, relative al proprio ordine di scuola, sulle quali la dirigenza ritiene necessaria una particolare supervisione
  • Organizza e gestisce la documentazione riguardante il Consiglio d’Istituto e collabora con il DS nelle esecuzioni delle delibere
  • Coordina gli adeguamenti e la diffusione dei Regolamenti interni
  • Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente Scolastico

 

MAUGERI ELISA gestione del sito web

 

  • Gestisce le schede dei progetti provenienti da MIUR, associazioni, territorio….
  • Compila in collaborazione con il dirigente e gli uffici di segreteria i monitoraggi (MIUR, USR, USP, ….)
  • Collabora nella gestione della documentazione riguardante il Collegio dei docenti
  • Aggiorna il sito web della scuola raccordandosi con gli altri collaboratori, con le Funzioni Strumentali, con i coordinatori e con i referenti
  • Collabora con il DS nella predisposizione e diffusione telematica degli atti riguardanti il funzionamento didattico della scuola
  • Aggiorna il portale scuola in chiaro coordinandosi con la segreteria didattica
  • Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente Scolastico

 

LANCIA NUNZIATA sicurezza e formazione

 

  • Collabora con il DS e gli uffici di segreteria per questioni relative a sicurezza e tutela della privacy e predispone la relativa documentazione
  • Raccoglie le istanze del personale scolastico per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e le comunica in Direzione
  • Il collaborazione con il D. S. e il RSPP organizza l’organigramma del Servizio di prevenzione e protezione (SPP)
  • Verifica la composizione della squadra di emergenza e primo soccorso e la aggiorna, nel caso in cui il personale che ne faceva parte l’anno precedente si sia traferito o non possa più svolgere le sue funzioni
  • Organizza il calendario delle attività di informazione e formazione dei lavoratori in collaborazione con il D. S. e l’RSPP
  • Raccoglie ed archivia tutta la documentazione tecnica relativa alla sicurezza della scuola
  • Collabora con le Funzioni Strumentali alla strutturazione del piano e al monitoraggio delle attività di formazione e aggiornamento del personale
  • Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente Scolastico

 

DOCENTI RESPONSABILI DI PLESSO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Ai sensi delle vigenti disposizioni contrattuali;

Tenuto conto della necessità di assicurare all’organizzazione scolastica un decentramento del potere decisionale in merito alle più immediate esigenze di funzionamento dei plessi scolastici

N  O  M  I  N  A

i sottoelencati docenti quali Responsabili di Plesso

 

VIA MONTI ROSSI 1°   RESPONSABILE  –  Insegnante   MONTUORI GABRIELLA

2°   RESPONSABILE  –  Insegnante   LA GRUA GIOVANNI

VIA VENETO 1°   RESPONSABILE  –  Insegnante   COCO ANGELA (67)

2°   RESPONSABILE  –  Insegnante   CARUSO ROSITA

VIA F.LLI GEMMELLARO 1°   RESPONSABILE  –  Insegnante   TORRE M. TERESA

2°   RESPONSABILE  –  Insegnante   SAMBATARO NUNZIO

VIA DUSMET 1°   RESPONSABILE  –  Insegnante   RAPISARDA MARGHERITA

2°   RESPONSABILE  –  Insegnante   MAZZAGLIA GRAZIA

 

COMPITI SPECIFICI

  • organizzare la sostituzione dei docenti temporaneamente assenti
  • provvedere alla messa a punto dell’orario scolastico di plesso (accoglienza docenti supplenti, orario ricevimento docenti, ore eccedenti, recuperi, ecc.)
  • sovrintendere al controllo delle condizioni di pulizia ed igiene del plesso e segnalare per iscritto eventuali anomalie al DS e al DSGA
  • raccogliere le esigenze relative a materiali, sussidi, attrezzature necessarie al plesso e vigilare sul corretto uso degli stessi
  • predisporre l’organizzazione di spazi comuni (laboratori, palestra,…)
  • far fronte ai problemi del plesso in situazione di emergenza, segnalarli con tempestività e adottare le misure necessarie per contenere eventuali rischi
  • disporre che i genitori accedano ai locali scolastici nelle modalità e nei tempi previsti dai regolamenti interni all’Istituto e dall’organizzazione dei docenti in caso di convocazioni
  • controllare che le persone esterne abbiano autorizzazione scritta del DS per l’accesso ai locali  scolastici

Al secondo responsabile vengono attribuiti gli stessi compiti, in caso di assenza del primo.

Pertanto gli orari di servizio dei 2 responsabili di ciascun plesso saranno organizzati in modo da coprire l’intero orario delle lezioni

NOTA: Per l’incarico attribuito compete, a ciascun collaboratore e responsabile, esclusivamente un compenso forfettario ai sensi dell’art. 34 del CCNL del comparto scuola 2006/2009 che, relazionato all’entità del Fondo dell’Istituzione Scolastica, sarà quantificato in sede di contrattazione integrativa di Istituto.

 

                                                                                             IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                 (Prof. Salvatore Musumeci)

                                                                                                                                                                                Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L. 39/93